42a edizione per Open Papyrus Jazz Festival

Scritto il 24 Agosto 2022

Dal 14 al 18 settembre 2022 torna l’Open Papyrus Jazz Festival a Ivrea. Per la sua 42a edizione la manifestazione propone cinque giorni di contaminazione tra le arti.

Noi crediamo che la cultura sia soprattutto ”integrità morale”, – spiega Massimo Barbiero, Ivrea Jazz Club – Music Studio – lo sforzo di questi ultimi 15 anni di andare oltre questo termine “jazz” non è semplice operazione di up grade, ma la convinzione che la contaminazione tra le arti (musica, danza, fotografia, letteratura, pittura…) sia l’unica strada, e che il jazz quello sia sin dalle origini, semplicemente “metafora”di ciò che è l’arte e quindi la vita.

Non si tratta di manifestazioni di nicchia, di proposte autoreferenziali, perché l’Italia, l’Europa il mondo ha intrapreso da anni questa via. Noi proviamo solo ad essere all’altezza di questa responsabilità, perché costruire è molto più difficile che cercare il consenso, e la ricerca del consenso è quanto di più pericoloso la storia conosca,  ma la responsabilità di cui sopra, è proprio quella che ci spinge a questo impegno.

La manifestazione vedrà l’esibizione di Patrizio Fariselli – Area Open Project Deval Quartet e Enrico Rava – Edizione Speciale. Tra gli appuntamenti in programma due mostre “High-Key on Jazz” di Roberto Cifarelli e Musica senza confini Collettiva d’arte organizzata da Daniela Borla e Ettore Della Savina, la presentazione del libro “Io sono un Jazzista” di Guido Michelone e un momento di discussione “Verrà la morte e avrà i tuoi occhi” con Gian Luca Favetto e con la successiva presentazione dell’omonimo ultimo lavoro del trio Massimo BarbieroEloisa Manera e Emanuele Sartoris. Spazio anche alla danza con due coreografie: “Verrà la morte e avrà i tuoi occhi” e “In Hora Mortis”.

Calendario

  • Mercoledì 14 Settembre

    Ore 18.30 – Spritz
    Inaugurazione mostre
    Roberto Cifarelli (fotografo Blue Note)
    High key on jazz
    The black square


    Guido Michelone presenta il libro:
    Io sono un Jazzista

    Aperitivo a cura di Gusteria

    Tre coreografie sulle musiche del CD
    Verrà la morte e avrà i tuoi occhi
    Danzano: 
    Sara UgoreseGiulia Bedin,  Eleonora Buratti

  • Giovedì 15 Settembre

    ore 17.00 – Atelier Eporedia New
    Inaugurazione mostra
    Musica senza confini
    Collettiva d’arte organizzata da: 
    Daniela Borla e Ettore Della Savina.
    Presenterà l’evento Ennio Pedrini 
    Opere di: E. Francescotti, R. Coin, A. Betta, A. Guarnieri, D. Covolo, S. Baruzzi, 
    L. Accattino, G. Samperi, I. Casalino, T. Franzin, L. Cordero, P. Filannino, 
    V. Filannino, E. Della Savina, D. Borla. 
    Le opere saranno visibili fino al 30 settembre.

  • Venerdì 16 Settembre

    ore 18.00 – Sala S.Marta, discussione
    Verrà la morte e avrà i tuoi occhi
    Discutono:
    Gian Luca Favetto scrittore 
    Davide Ielmini musicologo 
    Letture di Renato Cravero
    Coordina Davide Gamba
    In collaborazione con Libreria Mondadori
    ore 18.30 – Sala S.Marta, degustazione
    Aperitivo
    ore 19.00 – Sala S.Marta, concerto
    Presentazione CD:
    Verrà la morte e avrà i tuoi occhi
    Woland
    Eloisa Manera: violino
    Emanuele Sartoris: pianoforte
    Massimo Barbiero: batteria
    Special guest: 
    Martin Mayes: corno
    ore 21.15 – cortile Museo Garda, concerto
    Patrizio Fariselli 
    Area Open Project

    Il repertorio degli Area nella versione cantata
    Claudia Tellini: voce
    Patrizio Fariselli: piano
    Marco Micheli: basso
    Walter Paoli: batteria

  • Sabato 17 Settembre

    ore 18.00 – Sala S.Marta, concerto
    Deval Quartet
    Loris Deval: chitarra
    Sabrina Oggero Viale: voce
    Tiziano Codoro: tromba
    Maurizio Brunod: chitarra
    ore 18.30 – Sala S.Marta, degustazione
    Aperitivo
    ore 21.15 – cortile Museo Garda, concerto
    Enrico Rava 
    Edizione Speciale

    Enrico Rava: flicorno
    Francesco Bearzatti: sax tenore
    Francesco Diodati: chitarra
    Giovanni Guidi: pianoforte
    Gabriele Evangelista: contrabbasso
    Enrico Morello: batteria

  • Domenica 18 Settembre

    ore 18.00 – Museo Garda, special project
    Tre coreografie sulle musiche del CD 
    In Hora Mortis
    Coreografie:
    Giulia Ceolin, Francesca Galardi, Cristina Ruberto.
    Danzano:
    Luciana Trimarchi, Giulia Bedin, Beatrice Benetazzo, Sara Celeste, 
    Emma Nemes, Cecilia Boldrin, Alice Mistretta, Alina Mistretta, 
    Arianna Mistretta, Valentina Papaccio e Sara Ugorese.

    con letture dal libro:
    “In hora mortis” di Thomas Bernhard.
    ore 19.45 – Spritz, concerto
    In occasione del centenario della morte di Mingus
    Forme e racconti

    (presentazione CD)
    Marco Bellafiore: contrabbasso solo
    Con letture tratte da “Peggio di un bastardo”

Seguici

Visit Canavese è un progetto di proprietà di

Seguici sui social

Visit Canavese è un progetto di proprietà di

2022 © CanaveseLab3.0 di Scagnolari Sonia - P.IVA IT11971220014 - Tutti i diritti riservati

Condividi con un amico
Ti invio questo link perchè penso possa interessarti.

42a edizione per Open Papyrus Jazz Festival, https://visitcanavese.it/42a-edizione-per-open-papyrus-jazz-festival/